• Gruppi di mutuo-auto aiuto
  • genitori separati
  • genitori adottivi
  • maternità/paternità
  • psicoterapia di gruppo

La forza del lavoro di gruppo nasce dal fatto che il gruppo è un entità a sé, che va al di là della somma dei suoi singoli membri.

Il gruppo è inteso come contenitore di vissuti personali rispecchiati nell’Altro e attraverso l’Altro rivisti. Si tratta di uno strumento che permette di usufruire di dinamiche, modalità e fenomeni altamente trasformativi in relazione al bisogno di capirsi, comprendersi, trovare soluzioni e affrontare il cambiamento.

L’analisi delle dinamiche di gruppo, nonché l’esame del ruolo e della posizione assunti dal singolo rispetto alle stesse, consentono una profonda comprensione e trasformazione delle problematiche del singolo paziente

La terapia di gruppo ad indirizzo analitico si fonda sui principi di condivisione, compartecipazione, confronto e risonanza emotiva tra i suoi membri, attraverso la figura di un conduttore (il terapeuta) che osserva e indirizza il flusso comunicativo del gruppo stesso, nonché le sue dinamiche terapeutiche.