ADOLESCENTI

L’adolescenza rappresenta una fase del ciclo di vita caratterizzata da cambiamenti nella sfera biologica, psichica e sociale (nelle relazioni  con i coetanei, con i propri genitori e gli adulti di riferimento).

Tale fase si concretizza nel passaggio da uno stato più infantile ad uno più adulto in cui si struttura l’identità della persona. I cambiamenti che investono lo sviluppo dell’adolescente rendono questo periodo estremamente fecondo per la formazione del carattere e delle personali capacità.

Al tempo stesso, però, tali mutamenti possono provocare stati di crisi, ambivalenza, rifiuto del mondo adulto. Possono emergere difficoltà e sofferenza che non hanno trovato espressione durante l’infanzia.

Le difficoltà che investono il quotidiano possono manifestarsi in diverse forme:

  • ansia
  • depressione
  • disturbi nell’alimentazione
  • uso di sostanze
  • assenteismo
  • abbandono scolastico
  • bullismo
  • perdita di autostima
  • autolesionismo
  • disturbi della condotta e del comportamento.

Il professionista può aiutare gli adolescenti e i loro genitori ad affrontare queste difficoltà.